Tel: +39 0362 242080 – Email: info@studiopinotti.com

Cerca
Close this search box.

Tag: consulente

Tieniti Aggiornato

Studio Pinotti / Articoli

Rinnovo Ccnl Commercio

Il 22 marzo 2024 le Parti hanno sottoscritto il rinnovo del Ccnl Terziario, distribuzione e servizi, con decorrenza dal 1° aprile 2024 e con validità

Rinnovo Ccnl Studi Professionali

Con l’accordo del 16 febbraio 2024, le Parti sociali hanno apportato alcune modifiche al Ccnl, riepiloghiamo le principali. Trattamento economicoSi riporta di seguito la tabella

Circolare 2-2024 | Enasarco 2024

Minimali e massimali Enasarco 2024A decorrere dal 1° gennaio 2024 gli importi dei minimali e dei massimali provvigionali ai fini contributivi sono così determinati: Agente

Rinnovo Ccnl Chimica industria

L’8 gennaio 2024 le Parti hanno siglato l’intesa per il rinnovo del Ccnl Industria Chimica. Trattamento economico minimo (TEM) Le Parti, considerando i recenti dati

Circolare 1-2024 | Novità di inizio anno

Di seguito si riassumono le principali novità introdotte dalla c.d. Legge di Bilancio 2024 (Legge n. 213/2023) e dal D. Lgs. n. 216/2023, contenente alcune

Circolare 12-2023 | Whistleblowing

Il D. Lgs. 24/2023 ha introdotto delle novità in materia di segnalazioni di illeciti commessi all’interno della struttura lavorativa, il così detto Whistleblowing. A decorrere

News | Il CCNL non può essere imposto

Con sentenza del 4 settembre 2023, il TAR Lombardia ha affermato che l’ispettorato del lavoro non può imporre al datore di lavoro di applicare, al

News | Il cosiddetto “tempo tuta”

La Corte di Cassazione, con due distinte ordinanze datate 31 agosto 2023, ha ribadito che per orario di lavoro si intende qualunque periodo in cui

Circolare 8-2023 | Conversione del Decreto Lavoro

È stato recentemente convertito in Legge il Decreto Lavoro. Di fatto è stato confermato quanto indicato nel Decreto, riassunto nella nostra circolare 6-2023 https://www.studiopinotti.com/circolare-6-2023-decreto-lavoro/.L’unica modifica

News | Ripetute assenze per malattia

Con Ordinanza del 13 giugno 2023, la Corte di Cassazione ha considerato nullo il licenziamento intimato al lavoratore che, assentandosi per brevi ma ripetuti periodi

Cerca

Articoli Recenti