Ccnl Artigiani Metalmeccanici | Rinnovo

Siglata il 17 dicembre 2021 l’ipotesi di accordo per il rinnovo del Ccnl per i dipendenti delle imprese artigiane dell’area meccanica.
Si riportano di seguito le novità di maggior rilievo.




Una tantum

Ad integrale copertura del periodo di carenza contrattuale 1° gennaio 2019 – 31 dicembre 2021, ai lavoratori in forza alla data di sottoscrizione dell’accordo verrà corrisposto un importo forfettario una tantum, escluso dalla base di calcolo del t.f.r., pari ad Euro 130,00, suddivisibile in quote mensili in relazione alla durata del rapporto nel periodo interessato. L’importo sarà erogato alle seguenti scadenze:
• Euro 70,00 con la retribuzione del mese di marzo 2022;
• Euro 60,00 con la retribuzione del mese di luglio 2022.
Agli apprendisti sarà erogato nella misura del 70%.
 L’importo sarà ridotto proporzionalmente per assenza facoltativa post-partum, part-time, sospensioni per mancanza di lavoro concordate. 
L’una tantum è comprensivo delle maturazioni degli istituti di retribuzione diretta e indiretta, di origine legale o contrattuale.

Gli importi eventualmente già corrisposti a titolo di futuri miglioramenti contrattuali vanno considerati a tutti gli effetti anticipazioni degli importi di una tantum, pertanto dovranno essere detratti da quest’ultimo fino a concorrenza. 


Aumenti retributivi
Di seguito le tabelle relative agli aumenti nel settore metalmeccanico

Livelli

Minimi retributivi

 

 

 

dal 1° gennaio 2022

dal 1° maggio 2022

dal 1° dicembre 2022

1Q

1.778,79

1.810,19

1.834,76

1

1.778,79

1.810,19

1.834,76

2

1.655,09

1.684,30

1.707,17

2bis

1.562,81

1.590,39

1.611,99

3

1.502,77

1.529,29

1.550,06

4

1.416,41

1.441,41

1.460,98

5

1.364,20

1.388,28

1.407,13

6

1.300,89

1.323,85

1.341,83

 

Sono stati apportati aumenti all’indennità di trasferta e di reperibilità, oltre a disciplina del contratto a tempo determinato e dell’apprendistato professionalizzante.

Daremo attuazione a quanto di nostra competenza e siamo a disposizione per chiarimenti.

 

 

Foto di Andrea Piacquadio da Pexels